esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

LFA REGGIO CALABRIA, contro il San Luca finisce 0-0

2023-09-24 20:36

Antonio Spina

CALCIO, Serie D, calcio, serie d, san luca, LFA Reggio Calabria,

LFA REGGIO CALABRIA, contro il San Luca finisce 0-0

Amaranto peccano di imprecisione, ma sono tante le attenuanti.

san-luca-vs-lfa-reggio-calabria.jpeg

Novanta minuti abbastanza godibili in cui gli amaranto hanno avuto qualche chance per colpire, ma la mira imprecisa e gli automatismi ancora da rivedere, di fatto, hanno determinato il risultato ad occhiali contro la formazione guidata da Baratto, nel match di esordio nel torneo di serie D.
Per quanto fatto vedere l'undici di Trocini avrebbe potuto portare a casa l'intera posta in palio, ma in virtù di tutte le attenuanti del caso può andare bene anche così.

 

L'inizio di gara degli amaranto è promettente grazie ad un atteggiamento aggressivo ed un baricentro alto che costringe il San Luca sulla difensiva. Il rammarico è quello di non essere riusciti a sfruttare a dovere le occasioni capitate sui piedi di Mungo, Coppola e Bianco. Alla distanza anche il San Luca prova a farsi vedere dalle parti di Martinez. Ficara spaventa la difesa amaranto con palla che sfila a pochi centimetri dal palo.

 

Nei secondi quarantacinque minuti di gioco, la LFA Reggio Calabria riprende nuovamente in mano le redini del gioco pressando il San Luca e l'ingresso in campo di Rossetti, utile a mettere centimetri dentro l'area, portano ad alcune situazioni senza, però, creare grossi pericoli alla porta difesa da Mittica.