esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

S. Luca - Gioiese (domani a Palmi) sarà il posticipo dell’11^ giornata

2023-11-01 09:02

Maurizio Accordino

CALCIO, Gioiese 1918, san luca, Serie D , Franco VIola,

S. Luca - Gioiese (domani a Palmi) sarà il posticipo dell’11^ giornata

Trasferta sul campo solitamente utilizzato dai viola per le gare interne

gioiese---lamezia-terme-291023_59.jpeg

Si giocherà domani il derby San Luca - Gioiese, posticipato per problemi legati alla persistente indisponibilità del “Corrado Alvaro”. E la notizia è che si giocherà al “Lo Presti” di Palmi, campo utilizzato, in questo avvio di stagione, dalla Gioiese per disputare le proprie gare casalinghe.

Il S. Luca, che di recente giocava a Locri, e l’ultima gara interna l’ha disputata a Roccella, ha dovuto scegliere Palmi, unico impianto disponibile per questo match.

 

Un confronto che si prevede molto combattuto e che sarà un vero “spareggio-salvezza” fra due squadre che, attualmente, condividono il penultimo posto con appena 4 punti.

La Gioiese è reduce dal buon pari interno di domenica (a Palmi) col Lamezia, primo punto incamerato  dai viola della dotazione casalinga. Adesso se si vuole cominciare seriamente a risalire la classifica, bisogna centrare qualche prezioso successo. E questa gara capita proprio a puntino.

 

La squadra di mister Viola è convinta di poter compiere l’impresa e spera di poter incamerare domani questi preziosi 3 punti che avrebbero un valore doppio e sarebbero molto importanti nella lotta per la sopravvivenza.

Domenica la Gioiese, sempre rimaneggiata per via delle assenze di Iannì, Corso, D’Aleo e Miliziano, oltre alla ormai cronica assenza di un ariete che la butti dentro, ha badato prima a non prenderle e si è difesa con molto ordine. Peccato per l’espulsione al 95’ del difensore Orazzo, che lo costringerà a saltare la gara col S. Luca.

 

Mister Viola dovrà decidere con chi sostituirlo: primo candidato potrebbe essere il giovane Vigliani, che ancora non ha mai esordito in campionato, mentre una buona soluzione potrebbe essere anche l’adattamento di Davide Corso, elegante centrocampista, reduce dal lungo infortunio (ma pronto al rientro), che riesce anche a disimpegnarsi molto bene nel ruolo di centrale di difesa.

 

Domenica ha esordito l’ultimo acquisto, il giovane Garofalo, un under proveniente dalla Primavera del Palermo, che si è ben comportato. Non si hanno notizie del centrale difensivo Monteleone e del centrocampista Mirante (pare siano stati messi fuori rosa), mentre l’attaccante serbo Basrak, che era stato annunciato al termine della gara con la Reggina, non vestirà la maglia viola, perché oltre ai problemi burocratici sono stati rilevati anche dei problemi fisici, per cui si continua a sondare il mercato,  in cerca di un centravanti che possa risolvere definitivamente il mal d’attacco che affligge la compagine viola fin dall’inizio della stagione. Un dato significativo è dato dal numero di calciatori impiegati fin qui dall’inizio della stagione: sono ben 33, ed è il numero più alto dell’intero girone, mentre la Gioiese è l’unica società a non avere alcun calciatore che sia stato in campo in tutte le gare.

 

Un atleta che tornerà molto utile alla causa viola è sicuramente l’esterno reggino Ielo, atleta dotato di una buona gamba e discreta tecnica, e lo si è visto sia nello scorcio finale ad Acireale che domenica contro il quotato Lamezia.

Domani, intanto, la tifoseria si aspetta questo importante exploit contro un S. Luca, da qualche settimana affidato al tecnico reggino Iannì, e che domenica ha dato filo da torcere al forte Licata, cedendo soltanto nel finale per 3-2, dopo aver recuperato per ben due volte lo svantaggio. Il S. Luca è complesso composto da molti atleti stranieri, anche di buona caratura come Romero, Tourè, Dampha, il greco Kapnidis e Bukva, oltre agli italiani Calderone, Mazzone, Ficara ed il portiere Mittica.

 

PRECEDENTI - Gioiese e San Luca si ritrovano a distanza di 5 anni. In passato registriamo 7 doppie sfide, quasi tutte in Promozione, ad eccezione di un doppio confronto, anche in Prima Categoria. Il bilancio è leggermente in favore del S. Luca, che ha vinto 7 delle 14 precedenti sfide, pareggiato 2 e perso le altre 5. A S. Luca invece si sono fin qui registrate 4 vittorie locali, due pareggi ed un successo viola. Ma domani, come detto, anche se in casa è il S. Luca, si giocherà a Palmi.

 

Il primo confronto tra le due formazioni risale al torneo di Promozione 1987-’88, e vi fu un successo casalingo per parte col punteggio di 2-0. A S. Luca decisero Rossi e Trimboli, al “Giordano” Maiolo e D’Aspromonte. Quell’anno la Gioiese giunse seconda dietro il Locri, a quota 42, ed il S. Luca terzo con 37 punti. L’anno successivo successo esterno a Gioia Tauro, firmato da Pelle ed a S. Luca finì 0-0.

Nel 1989-’90 vittoria dei ragazzi di mister Cannatà per 2-1 con gol di Laganà e Mercuri, e di Lo Moio per gli ospiti, ed ancora 0-0 al ritorno. Anche quell’anno la Gioiese giunse seconda ed ancora a quota 42, stavolta però alle spalle della Bovalinese.

Nel 1990-’91 doppia pesante affermazione per la  Gioiese, vittoriosa per 4-0 in casa (Surace, Cambrea e doppietta di Ambrogio) e per 5-0 in trasferta (doppietta di Infusino e tripletta di Ambrogio). I viola si piazzarono ancora secondi, a quota 39, insieme all’Ardore, alle spalle della Palmese, ed approdarono nell’istituendo torneo di Eccellenza.

 

A distanza di 9 anni le due formazioni si ritrovarono in Prima Categoria ed il S. Luca, dominatore di quel torneo si prese la rivincita, vincendo i due confronti a suon di gol: 3-0 a Gioia Tauro (Pelle G., Ficara e Mammoliti F.) e 4-0 in casa (Giorgi, Mammoliti e 2 Ficara). Quell’anno il S. Luca tornò in Promozione.

Nel 2017-’18 il primo degli ultimi doppi confronti, in Promozione: al Polivalente vinsero i padroni di casa per 2-0 con doppietta di La Scala, mentre al ritorno vinse il S. Luca per 2-1 (doppietta di Lesci e Fiorino). L’anno seguente le ultime sfide, vinte dal S. Luca: a Gioia Tauro finì 3-0 (Pelle, Mammoliti e Grillo) e 3-1 a S. Luca (Romero, Carella, Carbone D. e Corica). Quell’anno il S. Luca fu promosso in Eccellenza, con ben 84 punti, frutto di ben 27 vittorie e solo 3 pareggi, e la Gioiese chiuse in ottava posizione a quota 40, in compagnia del Filogaso. 

vega-poste-private-ok.jpeg