esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

Siracusa - Gioiese in campo neutro e a porte chiuse

2024-03-12 19:37

Maurizio Accordino

CALCIO, Serie D, serie d, Gioiese, provvedimenti, Siracusa, Cozza,

Siracusa - Gioiese in campo neutro e a porte chiuse

Pesanti provvedimenti a carico degli aretusei che domenica ospiteranno i viola

431266704_10224716869330029_1800555533181464844_n.jpeg

In un clima di grande entusiasmo è ripresa oggi la preparazione della Gioiese in vista del difficile impegno di domenica prossima contro la vicecapolista Siracusa.
I viola di mister Cozza, dopo aver superato domenica tra le mura amiche il San Luca, hanno lavorato oggi intensamente, perché hanno gran voglia di dare continuità alla brillante affermazione centrata l’altro ieri al Polivalente davanti ai propri tifosi.


Nel pomeriggio, intanto, è arrivata la notizia della squalifica del campo “De Simone” di Siracusa per due giornate, con l’obbligo per gli aretusei di disputare le prossime gare interne in campo neutro ed a porte chiuse. Un provvedimento che impedirà agli Ultras Viola 2001 di poter seguire la squadra in questa importante e delicata trasferta. Il provvedimento si inquadra in una autentica “mazzata” inflitta alla vicecapolista dal giudice sportivo, per i fatti accaduti domenica a Ravanusa nel corso di Licata – Siracusa.


Il match è finito con la larga affermazione aretusea per 5-0, ma nel corso della gara i tifosi del Siracusa, oltre ad aver introdotto ed esploso dei petardi e delle bombe carta, hanno lanciato in campo delle bottiglie di acqua semipiene, una delle quali colpiva un calciatore del Licata che, veniva sostituito, e condotto in ospedale per le cure del caso. Oltre alla squalifica del campo, è stata inflitta al Siracusa l’ammenda di 4000 mila euro e la penalizzazione di 3 punti in classifica.


Le decisioni odierne potrebbero interessare da vicino anche la Lfa Reggio Calabria, in ottica ripescaggio. Notoriamente chi per svariati motivi, nell’arco della stagione sportiva, viene penalizzato in classifica, viene escluso dalla graduatoria per i ripescaggi. Ecco che il Siracusa, che sicuramente giocherà i playoff, potrebbe farli per onor di firma, visto che anche in caso di successo non potrebbe ambire al salto di categoria a tavolino. In tal caso la lotta in questo girone potrebbe riguardare in primo piano proprio la società reggina e la Vibonese. 


Sono stati, inoltre, appiedati dal giudice sportivo i calciatori Alma e Sena, che quindi non giocheranno domenica, così come il difensore Montefusco della Gioiese, espulso sul finire della gara col San Luca. Tornerà in panchina, invece, mister Cozza, che ha scontato la giornata di squalifica.


Per domenica cominciano a circolare i nomi delle sedi dove poter disputare la gara Siracusa – Gioiese, e pare si potrebbe optare per lo stadio S. Filippo di Messina o per il Falcone – Borsellino di Paternò.
Una decisione ufficiale si avrà nei prossimi giorni.