esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
ezgif.com-animated-gif-maker (10)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

ezgif.com-animated-gif-maker (10)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

Saint Michel e De Masi arrivano al capolinea?

2024-05-23 13:43

Redazione

CALCIO, Promozione, Altre News sul Calcio, calcio, promozione, Michele De Msi,

Saint Michel e De Masi arrivano al capolinea?

Voci o velata ufficialità? De Masi con il proprio brand potrebbe essere una figura fondamentale per alcuni club della Piana

michel-de-masi.jpeg

Voci dell'ultima ora vedrebbero giungere al termine la permanenza del vice presidente Michele De Masi alla Saint Michel.
Una notizia eclatante quella che sta circolando nella mattinata odierna e che salvo ripensamenti  del diretto interessato, va a segnare la fine di un era vincente al fianco del presidente Don Gaudioso Mercuri, nella conduzione del progetto sociale rivelatosi poi un vero successo nell'ambiente calcistico.
L'impronta di De Masi nelle ultime quattro stagioni dei gioiesi è stata di fondamentale importanza, una figura dalla comprovata esperienza, precedentemente alla guida di diversi club calabresi, che ha segnato la svolta dei bianco-oro nelle ultime stagioni. Approdati in Prima Categoria hanno disputato in crescendo delle annate da protagonisti culminate con il triplete dello scorso campionato ed il raggiungimento dei playoff di Promozione da matricola del torneo.
Tutto questo è stato possibile grazie alla passione ed alle garanzie economiche messe a disposizione dallo stesso imprenditore rizziconese che non aveva mai nascosto le proprie ambizioni al fianco del presidente Mercuri, puntando già all'Eccellenza, poi sfumata nel campionato appena concluso e con il sogno "serie D" che sembrava potesse concretizzarsi in breve termine.
Serie D alla quale il vicepresidente aveva detto no la scorsa stagione quando lo stesso era stato avvicinato da Reggina e Gioiese, ponendo fiducia nel progetto iniziato con la Saint Michel e credendo di poter raggiungere l'obiettivo insieme al team dirigenziale di cui era contornato, un'avventura che stava diventando un sogno per la Saint Michel, la quale partendo dai campi di Terza Categoria avrebbe potuto portare il proprio blasone fuori dai confini della propria regione.


Ma qualcosa è andata storta, infatti dopo l'ardua lotta del girone di andata dove i gioiesi combattevano per il primato di classifica è arrivato un improvviso crollo della squadra a cavallo tra gennaio e febbraio, un blackout breve ma determinante negli equilibri societari che avevano visto prima le dimissioni e poi il rientro del DS Ascone, "figura di spicco alla quale la Palmese si è affidata nei giorni scorsi per puntare nuovamente alla serie D", seguita dall'uscita del tecnico Mammoliti che ha lasciato posto all'esperto Dal Torrione che ha permesso di riagganciare il 3' posto utile a disputare i playoff, senza mai però ritrovare la lucidità della prima parte di stagione.
Una destabilizzazione che sicuramente avrà influito sui progetti dello stesso De Masi il quale secondo le indiscrezioni avrebbe comunicato alla società le proprie dimissioni dopo aver adempito a tutti gli impegni economici prefissati ad inizio campionato.
Ancora nessuna ufficialità da parte del club gioiese, ma se le notizie fossero fondate De Masi con il proprio brand potrebbe essere una figura fondamentale per alcuni club della Piana che hanno in progetto grandi ambizioni, tra i papabili la Palmese in corso di importanti operazioni di mercato, o chissà, magari un pensiero verso i colori della propria Rizziconi, neopromossa in prima categoria la quale con un giusto assetto societario potrebbe ambire una grande scalata verso piazze importanti.


A questo punto per la Saint Michel si apre una stagione estiva movimentata, il presidente Don Gaudioso con l'assenza di De Masi dovrà colmare un grosso vuoto, sia dal punto di vista figurativo che economico, aspetto fondamentale per continuare nella direzione fino ad oggi seguita. Bisognerà quindi capire quali saranno i futuri obiettivi dei bianco-oro che dovranno a breve trovare nuovi supporti economici per programmare la nuova stagione dove in molti si stanno già muovendo, serviranno quindi nuovi ingressi in società per dare continuità al progetto, evitare lo smantellamento della attuale rosa durante le operazioni di mercato e progettare una nuova stagione in continuità con quella passata.


Non resta che attendere con il passare delle ore ufficialità o smentita della notizia che potrebbe aprire nuovi scenari  in apertura della nuova stagione calcistica.