esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

animiertes-gif-von-online-umwandeln-de (3)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

Alan Basket Gioia Tauro: Sfuma all’overtime il titolo regionale Under 13

2023-06-24 09:24

Maurizio Accordino

Altri Sport, Alan Basket Gioia Tauro,

Alan Basket Gioia Tauro: Sfuma all’overtime il titolo regionale Under 13

Decisiva l’uscita per 5 falli del capitano Luca Bova

Dopo la conquista del titolo regionale under 17 ed under 14, l’Alan Basket Gioia Tauro ieri ha sfiorato la conquista del terzo titolo regionale in questa stagione. 

Al termine di una gara avvincente e molto combattuta, infatti, i giovanissimi cestisti dei fratelli Aldo ed Antonio Travia hanno dovuto cedere all’overtime, al cospetto di una buonissima Lu.Ma.Ka. Reggio, guidata in panchina da Luca Laganà, per 66-57.

Decisiva per la squadra gioiese è stata l’uscita per 5 falli del capitano Luca Bova ad 8’ dalla fine, fino a quel momento autentico trascinatore ed autore di ben 29 punti, come già avvenuto nella finale under 14, nella quale Bova (per il quale non è difficile prevedere un futuro roseo nel  campo cestistico) realizzò ben 30 punti.

E’ stata, comunque, una bellissima finale, disputata al Quattromiglia di Rende davanti ad un numeroso pubblico. 

La prima parte di gara è stata saldamente in pugno all’Alan Gioia Tauro, con continui tentativi di allungo, prontamente rintuzzati dai reggini. Il primo quarto ha visto avanti l’Alan per 12-8. A metà  del secondo quarto i goiesi conducevano 20-14, ma poi subivano un parziale di 15-5, nel corso del quale avveniva il sorpasso reggino, e la Lu.Ma.Ka. andava all’intervallo sul+4 (29-25).

Da registrare che Bova, già dopo appena 6’ era gravato di 3 falli, ed in chiusura di secondo quarto gli veniva sanzionato il quarto fallo.

Il terzo quarto era la frazione più incandescente, con una partenza a razzo dei reggini che in 3’ piazzavano un altro break micidiale di 8-2, portandosi sul +10 (37-27), mantenendo questo margine fino al 6’ del terzo tempino (41-31). Ma in 4’ i baby cestisti gioiesi effettuavano l’ennesima prodigiosa rimonta, con un controbreak di 12-2 che riportava tutto in parità (43-43) all’ultimo intervallo. In questo parziale Bova realizzava ben 12 dei 18 punti segnati dalla squadra.

Nell’ultimo quarto, come già detto la svolta. Sul 45-43 per Alan Basket, dopo appena 2’ dell’ultimo quarto, veniva fischiato il quinto fallo a Luca Bova, che chiudeva la sua strepitosa gara con un bottino personale di 29 punti.

Nei gioiesi subentrava un certo scoramento per l’uscita del loro leader, ma coach Travia invitava Pedà e soci a continuare a giocare, che nulla era perduto e i gioiesi riuscivano a tenere testa ai più fisici reggini. A quel punto veniva fuori il “solito” Gioele Giofrè, autore della tripla decisiva nella finale under 14, che piazzava prima 5 punti importanti e, a 9” dal termine, sul 57-54 per la Lu.Ma.Ka., metteva a segno un’altra preziosissima “bomba” che portava le squadre all’overtime.

Nei 5’ finali però, i ragazzini gioiesi crollavano, subivano un parziale di 9-0, uscendo comunque a testa altissima dalla contesa.

Per l’Alan Basket, oltre ai 29 punti di Bova, vanno registrati gli 11 punti di Giofrè, 7 di Pedà, 6 di Albanese, e 2 Ciurleo e  Cannatà. 

luca-bova-capitano-alan-basket-gioia-tauro.jpeg