esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
ezgif.com-animated-gif-maker (5)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

ezgif.com-animated-gif-maker (5)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

Per la Saint Michel arriva il colpaccio Guerrisi

2023-07-06 20:44

Maurizio Accordino

CALCIO, Promozione, saint michel, promozione, mammoliti, Ascone, Nando Guerrisi,

Per la Saint Michel arriva il colpaccio Guerrisi

La matricola di Gioia Tauro sarà la mina vagante della prossima Promozione

guerrisi-ferdinando.jpeg

Colpo a sensazione per la Saint Michel che si è praticamente assicurata le prestazioni dell’ottimo centrocampista Nando Guerrisi, grande protagonista con la maglia della Gioiese, con cui ha ottenuto il salto in serie D, centrando la sua seconda promozione consecutiva, dopo quella ottenuta con la maglia del Locri nella stagione precedente.

 

Nato a Gioia Tauro 31 anni fa, Guerrisi in passato è stato tra gli artefici dell’exploit con la maglia viola della N. Gioiese, con cui disputò diverse stagioni di Eccellenza, centrando poi, 10 anni fa, il salto in serie D.

Nonostante la giovane età ha giocato in maglia viola anche i due campionati di D con la compagine gioiese, per poi passare alla Deliese, Bagnarese e Bocale, con cui vinse il torneo di Promozione, ottenendo il salto in Eccellenza, che disputò per diversi anni, fino alle recenti esperienze vincenti con Locri e Gioiese.

Per ragioni lavorative, il bravo calciatore gioiese aveva comunicato l’interruzione della pratica agonistica, ma adesso pare che riuscirà a conciliare gli impegni lavorativi con quelli calcistici, ed è stato bravissimo il ds Francesco Ascone a cogliere al volo l’opportunità, piazzando questo colpo di mercato, assolutamente fuori categoria. L’ingaggio di Guerrisi segue quello del roccioso difensore Domenico Stillitano, ex capitano della Gioiese, con cui ha ottenuto il doppio salto dalla Promozione alla serie D nelle ultime due stagioni. Per l’ufficialità di Guerrisi manca solo la firma, ma possiamo dire che le parti hanno già raggiunto l’accordo economico e l’atleta verrà ufficialmente presentato a breve.

 

Il ds Ascone non intende assolutamente fermarsi qui, e nelle prossime ore potrebbe assestare altri colpi di mercato. Si parla insistentemente dell’arrivo, sempre dalla Gioiese, del forte attaccante argentino Lazzarini e dell’attaccante del Bianco Gaudio. 

Queste importanti operazioni seguono le conferme ufficiali, comunicate nei giorni scorsi dalla società che, anche se a malincuore, ha dovuto effettuare una scrematura dell’organico, rinunciando a numerosi calciatori che tanto bene avevano fatto la scorsa stagione. 

Sono stati confermati 10 elementi, ovvero l’esperto portiere Panuccio, i difensori Angilletta, Strangi, Stillitano e Saccà, i centrocampisti Corica, Mantegna, e Mirko Tripodi, gli attaccanti Buono e Rocco Artuso.

A questi si aggiungono i due nuovi arrivati Stillitano e Guerrisi, più gli altri che arriveranno a breve.

 

Naturalmente felicissimo del lavoro fatto fin qui dalla società mister Mammoliti, che così si è espresso:

“Stiamo provando a costruire un buon organico, che dovrà disputare un campionato di Promozione che, a mio modo di vedere, sarà il più impegnativo degli ultimi 20 anni. Ci dovremo confrontare con realtà importanti, esperte e con tifoserie storiche. Naturalmente mi riferisco all’Ardore, che punterà in alto, così come il Rosarno, il GallicoCatona, che sta costruendo un’autentica corazzata, avendo già preso, tra gli altri, Vara, D’Agostino e Zampaglione. Mi dicono che anche la Pro Pellaro, che ha rilevato il titolo della Cinquefrondese, punterà in alto ed anche la Deliese sta costruendo una squadra di primo piano.

Noi – conclude mister Mammoliti – vogliamo continuare a portare avanti il nostro progetto sociale, sperando di fare una stagione importante che, da matricola quale siamo, non sarà certamente facile.”

1-saint-michel-de-masi.jpeg