esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
ezgif.com-animated-gif-maker (8)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

ezgif.com-animated-gif-maker (8)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

I Manetti Bros presentano il film US Palmese con Rocco Papaleo

2023-07-13 19:15

Redazione

CALCIO, Altre News sul Calcio, eccellenza, palmese, film, Mirarchi,  Marco ed Antonio Manetti, Rocco Papaleo, Francesco Sergi,

I Manetti Bros presentano il film US Palmese con Rocco Papaleo

Una storia di riscatto che ha come protagonista la squadra dilettantistica della città di Palmi

mirarchi-con-gli-attori-rocco-papaleo-e-massimiliano-bruno.jpeg

Una storia di riscatto che ha come protagonista la squadra dilettantistica della città di Palmi

 

Si è svolta nella mattinata di ieri, nella sala consiliare del Comune di Palmi, la conferenza stampa che ha chiuso i lavori di realizzazione del film US Palmese sulla storia della locale compagine di calcio. Dal 22 maggio fino alla giornata di lunedì 11 luglio le riprese in città, oggi le parole in una sorta confronto pubblico tra tutte le componenti. 

 

Evidenziato il grande feeling che ha coinvolto la troupe, gli attori e tutti gli addetti ai lavori che, per loro stessa ammissione, hanno trascorso momenti indimenticabili in Calabria grazie alla familiarità riscontrata e toccata con mano in tutti gli angoli, prima sconosciuti, di questa meravigliosa regione. Più che di quello che c'è dentro questo progetto e del lavoro che ne verrà fuori, si è parlato di quello che questa produzione può significare per la nostra terra. Sulla stessa lunghezza d'onda gli interventi dei presenti: Giuseppe Ranuccio, sindaco di Palmi; Anton Giulio Grande, Commissario della Calabria Film Commission; i fratelli Manetti, produttori e registi della pellicola, il celebre attore lucano Rocco Papaleo, il Presidente dell’US Palmese Francesco Sergi ed il Presidente del CR Calabria Saverio Mirarchi. Tutti quanti hanno parlato diffusamente del valore sociale che può trasmettere questo film, dell'ulteriore modo di riscatto che può offrire alla Calabria, ma soprattutto della valorizzazione di un territorio così bello, a cui spesso non è stata l'importanza che merita. 

 

Nel cast artistico, oltre a Rocco Papaleo, al belga Blaise Afonso, a Claudia Gerini ed ai cosentini Massimiliano Bruno e Max Mazzotta, ci sono tanti attori calabresi (tra cui Mario Russo, Antonio Oppedisano della Scuola di Recitazione della Calabria, Gianni Parrello nei panni del sindaco Ranuccio) e tra loro gli stessi giocatori della Palmese, come Luca Attadia attore e capitano della squadra. 

 

Nel suo intervento, il Presidente Saverio Mirarchi, ha posto l’accento sui punti di forza del progetto: "Credo che la Calabria abbia bisogno di promozione territoriale e di esempi positivi. Sono sicuro che tutte le componenti protagoniste della produzione del film, accomunate dalla voglia che ha la Calabria di emergere, hanno realizzato qualcosa di importante di cui ne vedremo presto i benefici. Mi preme ringraziare i fratelli Manetti e la Manetti Bros per aver pensato alla nostra terra per una loro produzione; grazie alla Calabria Film Commission che ovviamente ha sposato il progetto, grazie al Comune di Palmi che con grande entusiasmo lo ha accolto e che lo ha ospitato assieme a tutta la cittadinanza, consapevole che non si tratta di promuovere soltanto il territorio palmese, ma la Calabria nella sua interezza. Infine, con grande orgoglio, sono felice che sia stato promosso il mondo del calcio dilettantistico, la base dell’'attività calcistica, che coinvolge i territori e le istituzioni locali, promuovendo valori importanti quali socialità, rispetto ed inclusione, senza la quale non esisterebbero le realtà che ci rappresentano a livello nazionale".

 

L’attore Rocco Papaleo ha posto l’accento sulla storia del lungometraggio, "Mi ha subito affascinato perché racconta un Sud diverso dal solito, che osserva la vita con sguardo lieve. Ho grande ammirazione per i film drammatici che parlano di criminalità e malessere dei nostri territori e io stesso nei miei ultimi lavori ho una visione più problematica, però  mi piace molto l'idea di far vedere un Sud inedito e positivo, capace di sognare e porsi obiettivi. Questo film è una fiaba poetica, che invita a credere in un riscatto per chi vive nel nostro meridione". 

 

I produttori e registi, i fratelli Marco ed Antonio Manetti, originari di Palmi, hanno raccontato da dove è nata l’idea del film: "Eravamo piccolini, negli anni '80, dopo una partita abbiamo sentito un tifoso proporre una colletta dei palmesi per comprare Maradona e farlo giocare qui. Nel nostro film abbiamo realizzato questo desiderio inventando una storia simile". Aggiungendo: "Mentre giravamo, la Palmese era in Promozione e ora è in Eccellenza, quindi abbiamo portato fortuna!".