esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
ezgif.com-animated-gif-maker (13)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

ezgif.com-animated-gif-maker (13)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

Palmese – Reggio Ravagnese, neroverdi chiamati a risvoltare

2024-02-16 09:36

Francesco Lacquaniti

CALCIO, Eccellenza, calcio, eccellenza, palmese, Reggio Ravagnese,

Palmese – Reggio Ravagnese, neroverdi chiamati a risvoltare

Sfida che i neroverdi dovranno vincere per rimanere a galla

palmese-vs-soriano-04022024_195.jpeg

Gli incroci tra Palmese e Reggio Ravagnese (società reggina nata lo scorso giugno dall’unione tra Reggio Mediterranea e Ravagnese) non hanno ovviamente precedenti a Palmi. Ben diversa la situazione con le due eredi che annoverano tanti incroci. L’ultimo alle pendici del monte Sant’Elia (la scorsa stagione contro il Ravagnese) vide la Palmese imporsi 4-3 con Villarreal a chiudere definitamente ogni velleità di rimonta ospite.

 

La sfida contro il Reggio Ravagnese in programma a Palmi sabato 17 febbraio 2024, valevole per la ventiduesima giornata del campionato di Eccellenza (arbitrerà Paquale Gatto di Lamezia Terme), sarà sfida che l’incostante Palmese dovrà vincere per rimanere a galla nella delicatissima posizione di classifica che attualmente la vede condividere la scomodissima quintultima piazza con lo Scalea. Per far sua l’intera posta si dovrà scendere in campo consapevoli del peso della maglia che si porta addosso sperando che gli attaccanti (su tutti gli ivoriani Ouattara e Sako ancora a secco), sulla scia dell’entusiasmo per l’affermazione della nazionale degli elefanti in Coppa d’Africa, trovino la via della rete. Occhio però al combattivo e poco avvezzo ai pareggi Reggio Ravagnese di Giuseppe Misiti che, pur non avendo particolari patemi di classsifica, vorrà ben figurare e soprattutto cancellare la pesantissima caduta col Soriano.