esagono nero.svg
rcsport-logo
rcsport-logo
search icon
ezgif.com-animated-gif-maker (1)

Il quotidiano online dello sport a Reggio Calabria e Provincia.

Associazione di promozione sociale Onlus EMITI.

Legale rappresentante Ornella Derna.
Direttore responsabile Rocco Calandruccio.

MAIN SPONSOR

ezgif.com-animated-gif-maker (1)
scarica-app-android-small-696x114

facebook
instagram
whatsapp
tiktok

2023 © RCsport.it - Tutti i diritti riservati. Associazione di promozione sociale Onlus EMITI. Reg. Trib. Palmi n° 1/18. Realizzato da VOLGO Agenzia Pubblicitaria

Italia – Svizzera, fu di un trentino la prima rete di sempre segnata agli elvetici

2024-06-29 12:00

Francesco Lacquaniti

CALCIO, calcio, Storie di Sport, Italia, Europei 2024, Svizzera, Gustavo Carrer,

Italia – Svizzera, fu di un trentino la prima rete di sempre segnata agli elvetici

Sono 61 i precedenti tra le due nazionali

pallone-calciato.jpeg

In attesa dell’ottavo di finale del campionato europeo di calcio 2024 tra Svizzera e Italia che andrà in scena allo stadio Olimpico di Berlino alle ore 18:00 di sabato 29 giugno, sono 61 i precedenti tra le due nazionali (per l’Italia l’incrocio più volte giocato). Precedenti che arridono nettamente agli azzurri visto che hanno messo insieme 29 vittorie contro le 8 dagli elvetici (24 i pareggi) realizzando 111 reti e subendone 68. Ma quale è stato il calciatore che per primo ha realizzato la prima rete di sempre agli svizzeri? La risposta va ricercata nell’amichevole giocata nel lontanissimo 1911 (il 7 maggio) all’Arena Civica di Milano. La partita finì 2-2 e a segnare la storica rete fu Gustavo Carrer autore del provvisorio 1-0 alla mezz’ora circa del primo tempo. Di ruolo attaccante era di origini trentine (nacque a riva di Trento il 21 maggio 1885) ma, trasferitosi giovanissimo in terra lombarda, indossò le maglie di: Milan, Inter e Como giocandoci dal 1905 al 1914 (le presenze furono 47) con un bottino di reti di sole 12 marcature (nessuna nella stagione 1912-13 che lo vide in forza all’Inter dove collezionò 6 presenze esordendo in un derby che avrebbe visto primeggiare i rossoneri). Scarno fu anche il bilancio con la nazionale italiana con la quale scese in campo in appena due occasioni (entrambe con la Svizzera) segnando nella prima delle due partite la prima rete di sempre degli azzurri contro gli elvetici che per lui sarebbe stata anche l’unica. Smessi i panni di calciatore allenerà a Como fino al 1927.

gustavo-carrer.jpeg